Comunicato

COMMISSARIATO SANT’IPPOLITO: ABBANDONO DEI COMMISSARIATI ROMANI

commissariato di roma

COMMISSARIATO SANT’IPPOLITO:
ABBANDONO DEI COMMISSARIATI ROMANI, L’ELOQUENZA DEI NUMERI

– Per chi come noi continua a considerare la sicurezza come un bene comune, come un diritto irrinunciabile dei cittadini;
– Per chi come noi continua a ritenere il rispetto della professionalità, della dignità e dei diritti dei poliziotti condizione imprescindibile per l’efficienza del servizio reso ai cittadini;
– Per chi come noi ritiene che le scelte in materia di gestione delle risorse umane e di organizzazione dell’apparato di sicurezza debba essere trasparente, condivisa e razionale;


E’ INACCETTABILE LO STATO DI ABBANDONO IN CUI VERSANO LA GRAN PARTE DEI COMMISSARIATI ROMANI – IL COMMISSARIATO SANT’IPPOLITO E’ UN ESEMPIO DI QUESTA TENDENZA INACCETTABILE PER I POLIZIOTTI E SOPRATTUTTO PER I CITTADINI.


Il Commissariato Sant’Ippolito conta su una “forza presente”, ovvero su un numero di operatori effettivamente impiegabile di appena 31 unità di cui soli 6 Ufficiali di P.G.
Se si sottraggono 15 operatori per erogare il servizio di CdG e autoradio restano 16 uomini che debbono farsi carico delle innumerevoli incombenze connesse ai servizi erogati ai cittadini di quei territori: Ordine Pubblico, investigazioni, sfratti, ricezione denunce, Polizia Amministrativa, Informativa, notificazioni, immigrazione e molti altri.

Questi uomini, non essendo automi, ed avendo anche una vita privata e familiare, oltre che un’età media elevata, vivono e lavorano con ritmi ormai insostenibili avendo difficoltà a fruire dei loro diritti sotto il profilo degli orari di servizio, delle mansioni, della fruizione di ferie e permessi.

E’ intuibile gioco forza che la qualità del servizio erogato sia pesantemente penalizzata. In questo scenario la gestione di un ufficio del genere è difficilissima stante il rapporto tra risorse disponibili e carichi di lavoro immensi ma riteniamo che i poliziotti debbano essere protetti sotto il profilo dello stress da lavoro correlato e che le esigenze di sicurezza del territorio non possano gravare esclusivamente sulla loro disponibilità e sul loro sacrificio.

Speravamo in una inversione di tendenza circa l’assegnazione di nuovi operatori in questo ed altri Commissariati nelle recenti assegnazioni ma ciò non si è verificato. Abbiamo incontrato il Dirigente dell’Ufficio a cui abbiamo testimoniato il disagio dei poliziotti del Commissariato Sant’Ippolito, ricevendo assicurazioni sul suo massimo impegno per la tutela dei loro diritti in materia di orario di servizio, fruizione di ferie, riposi e permessi e su una per quanto possibile equa distribuzione dei carichi di lavoro.

Sullo stato di abbandono dei Commissariati Romani su cui da ormai troppo tempo abbiamo chiesto impegni concreti ai vertici della Questura senza risposte effettive, valuteremo forme diverse di mobilitazione, il coinvolgimento dei media e delle istituzioni.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

To Top